LiuCT

LiuCT ver. 2.2.3

07:50 13/08/2020

Le chicche

Momenti di vita universitaria da ricordare

Login

Username:


Password:


Ricorda il login



Non sei registrato? Registrati

Nota: E' necessario abilitare i cookie affinchè tu possa loggarti!

Nuovi messaggi

Il muro:
 Nuovi: 8582
 Oggi: 0

Nuovi thread di oggi nel forum:
 Università: 0
 Computer: 0
 Lavoro: 0
 Off topic: 0
 Annunci: 0

(*) Nuove risposte oggi

Pubblicità

Sondaggio

Sistemi Operativi

Qual è il tuo sistema operativo preferito?

Windows 98
Windows 2000
Windows XP
Windows Vista
(K|X)Ubuntu
Debian
Slackware
Gentoo
(Open)Suse
Fedora (RedHat)
MacOS X
*BSD
Altri



Risultati

01-03-2004 - Queste copertine dei libri...

Ci siamo finalmente... La prima prova in itinere di SisOp... Ovviamente il livello di preparazione di tutti è altissimo, soprattutto se si considera che il 99 % degli studenti avrebbe dovuto "studiare" (forse ci sta meglio "tradurre"???) le famose "SLAID", in un periodo che va da Venerdì sera a Domenica sera... Consideriamo ora alcuni fatti:

  1. Venerdì c'è stata la prova in itinere di FTLC (altro flop colossale...)
  2. Venerdì sera nessuno con un minimo di buon senso si sarà messo a studiare SisOp, soprattutto dopo la "frustrazione" della prova di FTLC (molta gente sta ancora bestemmiando a tre giorni di distanza, ma questa è un'altra storia!)
  3. Sabato e Domenica sono due giorni che, se messi insieme, creano una cosa chiamata "fine-settimana" (o come direbbe una nostra amatissima docente, uik-end!!!), che ha come effetti principali il dimezzamento della variabile "voglia_di_studiare"...
  4. ... aggiungiamo il fatto che la materia da studiare era SisOp, e la variabile "voglia_di_studiare" si riduce sempre di più

In definitiva, tradotto in linguaggio C, potremmo scrivere un semplice programma che relaziona la voglia_di_studiare con il numero_slaid_da_studiare:

int main () {

   float voglia_di_studiare = 100;

   int numero_slaid_da_studiare = 12;

   double voglia_di_eseguire_kill_prof = 1;

   // puntatore al cervello
   cervello_studente* argomento_capito;

   for (i=numero_slaid_da_studiare; i>0; i--) {

      argomento_capito = NULL;
      //ergo non si e' capita una mazza!

      voglia_di_eseguire_kill_prof = voglia_di_eseguire_kill_prof * 2;
      //la voglia di eseguire un kill (prof) raddoppia

      voglia_di_studiare = voglia_di_studiare / 2;
      //la voglia di studiare si dimezza

      }

   return ("bestemmie_varie_ed_eventuali");
   //le bestemmie restituite dopo aver terminato

   }

E dopo questo breve programma, abbiamo ricavato la voglia di studiare che, come si può vedere, si è ridotta ai minimi termini... passiamo all'azione:

Passano i fogli del questionario e, man mano che i vari "figli" del processo "init" (il prof), ricevono i famosi "paper sheet data" (dati cartacei), si iniziano a intravedere facce smarrite nel vuoto, come se init avesse lanciato loro il segnale SIG_SEI_FOTTUTO...

E così, terminato il "kernel panic" dei figli (causato dalla ricezione di SIG_SEI_FOTTUTO) e dopo i vari "page fault" causati dall'allocazione degli studenti nelle varie aree di memoria dell'aula, la prova ha inizio:

Dopo qualche minuto, un povero studente (che chiameremo PV) chiede al prof (INIT):

PV: "Mi scusi, è possibile utilizzare il manuale di C?"
INIT: "ASSOLUTAMENTE NO!!! L'unica cosa che si può usare è il manuale di C"

E a questo punto che i vari processi figli non sanno se:

Alla fine l'ultima opzione prevale, e, nonostante lo sconforto, tutti i processi continuano a ponderare...

Ora bisogna aprire una piccola parentesi:
Il manuale di C in questione, aveva la copertina del libro di sistemi operativi... Voi vi chiederete "Perchè?"
Perchè ovviamente, la copertina del manuale era su quello di SisOp, in modo da poter, eventualmente, fregare il processo init e scopiazzare alla grande...

Mentre il Povero Studente guardava il manuale, si avvicina l'assistente di INIT, che chiameremo BUDDY (o BADDI, alla catanese...), e notando la strana copertina, dice:

BUDDY: "Ma questo è il libro di SisOp, non è il manuale di C... Vuoi fare il furbo???"
PV: "No, questa e solo la copertina, hanno sbagliato a metterla!!! (grossa e colossale balla)"

BUDDY è molto perplesso, e, mentre elabora, si avvicina INIT:

INIT: "Cosa succede qui?"
BUDDY: "Questo ragazzo ha il manuale di C con la copertina del Tanenbaun!!!"

INIT, dopo qualche perplessità, si accorge che effettivamente è così, e, dopo una risatina, lancia una frase MEMORABILE, che resterà nella storia dell'Università per i prossimi 2000 anni:

INIT: "Questa poi... Le ho viste tutte, ma mai ho visto UN MANUALE DI C CON LA COPERTINA DI UN MANUALE DI C!!!

Qualche millisecondo dopo questa sparata micidiale, nell'aula si respira un'atmosfera di deja vu generale.
Tutti si chiedono: "Ma ho capito male io oppure e INIT che l'ha sparata grossa???"

Dopo rapide occhiate con gli altri, tutti si rendono conto che effettivamente è stato INIT a spararla grossa!!!

Si ritorna dunque alla situazione precedente... Che fare di INIT??? Abbandonare? Fallire? Ignorare? Distruggere???

Adesso, riflettendo su quella sparata, mi verrebbe da trarre alcune considerazioni:

Vi lascio con queste domande, sperando che riusciate a trovare una risposta valida... ammesso che ne esista una!!!

Torna alle chicche

Torna su...